Contenuto principale

Convegni cui ho partecipato

Convegni

"Etre soi dans l'autre? Mots et problèmes de l'empathie dans les arts du spectacle", journées d'études nel Labex diretto da Mildred Galland-Szymkowiak, INHA, Paris, tenendo la conferenza Empathie et simulation au théâtre, 27 settembre 2013

“Morphologie: des sciences sociales aux sciences du vivant et à l’architecture”, seminario permanente organizzato da Luciano Boi, Maurizio Gribaudi, Hervé Le Bras, all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, Paris, tenendo la lezione, La morphologie et l’idée de virtualité, 27 febbraio 2012

"Laboratoire de Neuro/Sciences Humaines”, seminario internazionale organizzato da Micheline Louis-Courvoisier (SHM), Andrea Carlino (IHMS), Stephen Perrig (HUG), Università di Ginevra, tenendo la lezione Neuro-esthétique,18 novembre 2011

“Arte e cervello”, convegno nazionale organizzato da Enrico Grassi, Ospedale di Prato, Sala consigliare della Provincia di Prato, tenendo la conferenza Il corpo: figura e semantica, 12 novembre 2011

 

"A present absence. Figures of the memorial image”, convegno internazionale organizzato dal Dipartimento di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano e dal Collège International de Philosophie de Paris presso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza L’immagine e il corpo del fantasma,9-10 novembre 2011

“Seminar ‘Perception and Language’, Project ‘Morphology: questions on method and language”,  convegno internazionale organizzato da Maria Filomena Molder, Universidade Nova de Lisboa, tenendo la conferenza Colour as Urphänomen. Wittgenstein reads Goethe, 15 giugno 2011

“Neuroetica. Le neuroscienze incontrano le altre discipline”,terzo convegno organizzato da Andrea Lavazza e Giuseppe Sartori, a Palazzo del Bo, Padova, tenendo la conferenzaCorpo proprio e corpo virtuale: i contributi delle neuroscienze alla comprensione dell’esperienza di sé, 4-6 maggio 2011

“Dialoghi tra Teatro e Neuroscienze”, terzo convegno internazionale organizzato da Gabriele Sofia e Clelia Falletti presso l’Università di Roma, La Sapienza, tenendo la conferenza È possibile una neuroestetica del teatro?, 14-16 marzo 2011

“Les raisons de l’esthétique, à partir de Wittgenstein”, convegno internazionale organizzato da Alessandro Arbo e Michel LeDu presso l’Université de Strasbourg, tenendo la conferenza Ressemblance de famille, Urbild et reconnaissance, 27-28 febbraio 2011

“I Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana per lo Studio della Neuroestetica”, presso l’Accademia dei Lincei, Roma, tenendo la conferenza Il corpo come agente cognitivo, 7 dicembre 2010

“Le arti performative e le nuove generazioni di studiosi:  prospettive e campi di ricerca”, organizzato da Valentina Valentini presso l’Università di Roma, La Sapienza, tenendo la conferenza La performance attoriale e le neuroscienze, 26 giugno 2010

Seminario “Arte e cervello”, organizzato da Chiara Tartarini e Stefano Ferrario, presso il Dipartimento delle Arti Visive dell’Università di Bologna, tenendo la conferenza Neuroestetica: temi e problemi, 19 maggio 2010

“Wednesday Seminar”, organizzato da David Freedberg presso la Italian Academy for Advanced Studies in America at Columbia University, NY, tenendo la conferenza Theater as a psychosomatic art for a philosophical investigation, 31 marzo 2010


De Bosis Colloquium in Italian Studies, organizzato da Lino Pertile, Harvard University, tenendo la conferenza Neuroestetica, 10 marzo 2010

“‘Dottore, vorrei un corpo bionico!’ Cibernetica e biorobotica per il potenziamento umano”, convengo ECSEL promosso da Luca Marini, Università di Roma, La Sapienza, Comitato Nazionale per la Bioetica, Roma, tenendo la conferenza Per un corpo polimorfo, 1 dicembre 2009

“L’opera è un’altra: Copie, plagi, cover & co.”, promosso da Andrea Pinotti e Marco Vecchia, presso Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Bill Viola e The Passions: antiche immagini da rivedere o nuove immagini da abitare?, 26 novembre 2009

“La filosofia a teatro. Convegno interdisciplinare”, organizzato da Alessandro Costazza, presso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Estetica della ricezione teatrale, 23 aprile 2009

Seminario NEUROESTÉTICA”, organizzato da Olga Pombo, Silvia Di Marco e Marco Pina, presso il Centro de Filosofia das Ciências da Universidade de Lisboa, tenendo la conferenza Mirror Neurons: the Brain as an Artist, 10 marzo 2009

“Workshop NEUROESTÉTICA”, organizzato da Olga Pombo, Silvia Di Marco e Marco Pina presso il Centro de Filosofia das Ciências da Universidade de Lisboa, tenendo la conferenza Neuroesthetics: Origins and Perspectives, 9 marzo 2009

Colloque de Master “Penser à travers le cinéma”, organizzato da Patrizia Lombardo presso il Département de langue et de littérature françaises modernes, Centre Interfacultaire en Sciences Affectives della Université de Genève, tenendo la conferenza Le corps et le fantôme: l’image filmique, 28 novembre 2008

“‘… e di cantare non può più finire…’: Antonia Pozzi (1912-1938)”, comitato scientifico composto da Graziella Bernabò, Onorina Dino, Elio Franzini, Claudio Milanini, Silvia Morgana, Giovanna Rosa, Gabriele Scaramuzza, presso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Le immagini in Antonia Pozzi, 25 novembre 2008

Ciclo di incontri “L’arte contemporanea. Aspetti e interrogativi”, a cura di Margherita Ciacci e Maria Grazia Messina presso il  Museo Marino Marini di Firenze, tenendo la conferenza Neuroestetica e creatività artistica, 23 maggio 2008

“La condizione dell’esilio”, ciclo di incontri promossi da Alberto Semi presso l’Ateneo Veneto di Venezia, tenendo la conferenza Esiliati nell’oblio. Per un’archeologia del perduto, 4 maggio 2007

“Seminario sull’immagine”, organizzato da Silvana Borutti e Luca Vanzago, presso l’Università degli Studi di Pavia, tenendo la lezione L’immagine del tempo, il tempo dell'immagine, 18 gennaio 2007

“Lo stile, ovvero il polimorfismo di una categoria estetica”, promosso da Oscar Meo, presso l’Università degli Studi di Genova, tenendo la conferenza Il metodo, una questione di stile, 14 dicembre 2006

“Tra le lingue, tra i linguaggi. Cent’anni di Samuel Beckett”, comitato scientifico composto da Elio Franzini, Giovanni Cianci, Caroline Patey, Edoardo Esposito, Mariacristina Cavecchi, Silvia Riva, presso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Teatro del pensiero, teatro della parola. Beckett e Wittgenstein, 1 dicembre 2006

Immagine e memoria, Fondazione Corrente di Milano, 23 febbraio 2005

Convegno internazionale “Rappresentare la Shoah”, responsabile scientifico Alessandro Costazza, pressso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Le rotaie di Anselm Kiefer. L’immagine come rovina, 24-26 gennaio 2005

Discussant nel seminario on line organizzato dallo SWIF sul testo di Elio Franzini Fenomenologia, Gioco linguistico e fondazione della verità, 7-14 giugno 2004

Convegno internazionale sui “Sense-data”, promosso da Sandra Laugier, presso l’Université de Picardie Jules Verne (Amiens), tenendo la conferenza ‘Voir comme’ et ‘voir comme si’. Autour des couleurs, 13-14 marzo 2003

XIII Convegno Nazionale dei Dottorati in Filosofia, presso l’Istituto Banfi, Reggio Emilia, tenendo la conferenza La somiglianza di famiglia in Wittgenstein, 16-19 dicembre 2002

“Etica ed estetica animale”, promosso da Maddalena Mazzocut-Mis e patrocinato dalla S.F.I., presso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Descrivere le variazioni. La messa in forma della forma, 13 dicembre 2002

Convegno internazionale “Attualità della fenomenologia”, organizzato da Elio Franzini, presso l’Università degli Studi di Milano, sede di Gargnano, tenendo la conferenza Tra orientamento e rappresentazione: vedere i colori, 22 marzo 2002

Convegno internazionale “Il dramma barocco tedesco di Walter Benjamin”, organizzato da G. Scaramuzza, presso l’Università degli Studi di Milano, tenendo la conferenza Attualizzazione dell’origine nell'‘Origine del dramma barocco tedesco’: la citazione, 21 febbraio 2001;

Lezioni su invito

Nel corso di Storia della Critica d'arte tenuto da Claudia Cieri Via, Università di Roma, La Sapienza, su Visual studies e neuroscienze: che cosa sta accadendo alle immagini?, 26 maggio 2011

Nel corso in Storia del cinema tenuto da Cristina Jandelli, Università degli Studi, Firenze, su La natura finzionale dell’immagine nel confronto con le neuroscienze, 5 aprile 2011

Al seminario « Image et texte » di Tania Vladova all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, Paris, su Dire et montrer chez Wittgenstein,21 gennaio 2011

Nel corso di Psicologia dell’arte tenuto da Riccardo Manzotti presso lo IULM di Milano, su Neuroscienze e corpo plastico, 3 dicembre 2010

 

Nel Laboratorio di Tesi Triennale tenuto da Gianmaria Sforza presso il Politecnico di Milano, sede di Piacenza, su Estetica, architettura, città, 5 novembre 2009

Nel Master of Art and Culture Management organizzato da Ugo Morelli presso la Trentino School of Management di Trento, su Il lavoro dello spettatore: osservazione o simulazione?, 26 ottobre 2009

Nel corso di Estetica della comunicazione tenuto da Roberto Diodato presso l’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano, su Rappresentazioni fallite e copie negate. Sul calligramma in Magritte, 14 aprile 2008

Nel corso di Estetica tenuto da Andrea Pinotti per il CdL in Scienze umanistiche per la comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, su Neuroestetica, empatia e teatro, 18 dicembre 2007

Nel corso di Psicologia dell’arte tenuto da Riccardo Manzotti presso lo IULM di Milano, su Neuroscienze e teatro, 4 dicembre 2007

Nel laboratorio “Strumenti di ricerca sull’estetica della musica, della letteratura e delle arti” organizzato da Gabriele Scaramuzza per il CdL in Lettere dell’Università degli Studi di Milano, su L’immagine e i limiti della rappresentazione, il 16 e 23 marzo 2007

Nel laboratorio  “Immagini della mente. Neuroscienze arte filosofia”, organizzato da Giovanni Lucignani, Elio Franzini, Renato Pettoello, Marco Poli, su Cosa si vede quando si guarda una immagine?, Università degli Studi di Milano, novembre 2005

Nel corso “Esthétique et morphologie”, tenuto da Danièle Cohn, EHESS, Parigi, su Somiglianza e somiglianze di famiglia. Alla ricerca di un “criterio trascendentale” a partire dal pensiero di Ludwig Wittgenstein, 30 maggio 2002

Nel corso di Estetica “Momenti e figure del dramma moderno”, tenuto da Gabriele Scaramuzza per il CdL in Lettere dell’Università degli Studi di Milano, su Le camelie di Marguerite Gautier. Un esame della relazione tra spettacolo, spettatore e rappresentazione teatrale nei ‘teatri all’italiana’ del 1800, 20 aprile 2001

Nel seminario tenuto da Andrea Pinotti, “Melanconia e mania. La teoria dell'immagine di Aby Warburg”, Università degli Studi di Milano, su Il mimetismo in Walter Benjamin, 28 novembre 2000;

Relatore a festival

 

“Empatia. Estetica, neuroestetica, teoria del cinema”, Casa Paganini, Festival della Scienza di Genova, tenendo la conferenza Che cos’è la neuroestetica, 27 ottobre 2009

Festival Parolario di Como, tenendo la conferenza Neuroestetica: i correlati neurali della finzione? 8 settembre 2009