Contenuto principale

Anno Accademico 2012-2013 I Semestre

Epistemologia delle scienze umane

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

A.A. 2012-2013

Corso di: Epistemologia delle scienze umane
Docente: Prof. Corrado Sinigaglia

Titolo del corso: Perché la filosofia conta per le neuroscienze

I Semestre

Programma definitivo

Presentazione del corso

Lo sviluppo impetuoso delle neuroscienze cognitive ha indotto negli ultimi anni filosofi (e non) a interrogarsi sui diversi tipi e livelli di spiegazione coinvolti nonché sui meccanismi, i processi e le funzioni che caratterizzano la cognizione umana. Il corso ha l'obiettivo di offrire un'introduzione alla filosofia delle neuroscienze cognitive. In particolare, ci si soffermerà sullo statuto della spiegazione in psicologia, su se e come le diverse tecniche neuroscientifiche e i diversi tipi di evidenze consentano di trarre inferenze circa funzioni e processi cognitivi, nonché su se e come la psicologia del senso comune modelli la nostra cognizione dei comportamenti altrui.

1^ unità didattica: Cosa significa spiegare in psicologia*

D. Dennett, Contenuto e coscienza, tr. it. Il mulino 1992, cap. 4.

J. Hornsby, "Physicalist thinking and conceptions of behaviour", in J.L. Bermudez (ed) Philosophy of Psychology. Contemporary Readings, Routledge 2006, pp. 31-47.

R. van Gulick, "Functionalism, infomation and content", in J.L. Bermudez (ed) Philosophy of Psychology. Contemporary Readings, Routledge 2006, pp. 64-89.

S.P. Stich, "Autonomous psychology and the belief-desire thesis", in J.L. Bermudez (ed) Philosophy of Psychology. Contemporary Readings, Routledge 2006, pp. 242-259.

P.M. Churchland, "Folk-psychology and the explanation of human behavior", in J.L. Bermudez (ed) Philosophy of Psychology. Contemporary Readings, Routledge 2006, pp. 313-326.

2^ unità didattica: Conoscere con i neuroni

W. Bechtel, P. Mandik, J. Mundale, "Philosophy meets the neuroscience", in W. Bechtel, J. Mundale, R.S. Stufflebeam (eds) Philosophy and the Neurosciences: A Reader Blackwell 2001, pp. 4-22.

J. Mundale, "Neuroanatomical foundations of cognition: connecting the neuronal level with the study of higher brain areas", in W. Bechtel, J. Mundale, R.S. Stufflebeam (eds) Philosophy and the Neurosciences: A Reader Blackwell 2001, pp. 37-54.

W. Bechtel, R.S. Stufflebeam, "Epistemic issues in procuring evidence about the brain:  the importance of  research instruments and technique", in W. Bechtel, J. Mundale, R.S. Stufflebeam (eds) Philosophy and the Neurosciences: A Reader Blackwell 2001, pp. 55-81.

3^ unità didattica: Psicologia del senso comune e cognizione sociale

A. Gopnik and H.R. Wellman, "Why the child's theory of mind is really a theory", Mind and Language, 7 (1-2), 145-171.

D.C. Dennett, L'atteggiamento intenzionale, tr. it. il Mulino 1993, cap. 3.

A. Goldman, Simulating Minds. The Philosophy, Psychology, and Neuroscience of Mindreading, Oxford University Press, New York 2006, capp. 1-7.

 

* I testi non in commercio o di difficile reperimento saranno lasciati a disposizione degli studenti presso l'Ufficio fotocopie, I piano del Dipartimento di Filosofia.

Estetica

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA
A.A. 2012 -2013

Corso di: Estetica
Docente: Dott. Giancarlo Lacchin

Titolo del corso: Arte, mimesis e ragione estetica

 

I semestre

1° unità didattica: Arte e natura: la disputa sulla bellezza

1) S. Zecchi - G. Lacchin, I classici dell’estetica. Antologia di testi, Il Libraccio, Milano 2012

2) W. Tatarkiewicz, Storia di sei idee, Aesthetica, Palermo 1997, pp. 43-75, 101-178, 221-245 (disponibile anche in fotocopie presso l’Ufficio fotocopie del Dipartimento di Filosofia)

2° unità didattica: L’estetica fra razionalismo e irrazionalismo

1) I. Kant, Critica del giudizio, Introduzione e Parte I (§§ 1-60) (edizione consigliata tr. it. di A. Gargiulo, Laterza, Bari)

2) E. Cassirer, La filosofia dell’illuminismo, Sansoni, Milano 2004, pp. 259-359

3) G. Lacchin, Ludwig Klages. Coscienza e immagine. Studio di storia dell’estetica, Mimesis, Milano 2011

3° unità didattica (docente Prof. Stefano Zecchi): L’utopia dell’arte

1) F. Nietzsche, La nascita della tragedia dallo spirito della musica, Adelphi, Milano 2000

2) S. Zecchi, L’artista armato, Mondadori, Milano 1999

 

Chi sostiene l’esame per 6 crediti non deve preparare il modulo C.

Chi ha già sostenuto l’esame di Estetica e intende quindi biennalizzarlo, è pregato di prendere contatto con il docente.

Gli studenti non frequentanti dovranno preparare in aggiunta ai testi sopra indicati:

1) E. Cassirer, Vita e dottrina di Immanuel Kant, La Nuova Italia, Scandicci (FI) 1987 (capitoli II.v, III e VI) (disponibile anche in fotocopie presso l’Ufficio fotocopie del Dipartimento di Filosofia)

2) G. Moretti, Anima e immagine. Studi su Ludwig Klages, Mimesis, Milano 2001

 

Il corso è rivolto ai seguenti corsi di laurea:

  • - Filosofia, ordinamento triennale, in particolar modo alle matricole.
  • - Filosofia, ordinamento quadriennale.
  • - Scienze Filosofiche (l.m.)
  • - Scienze Storiche (l.t.)
  • - Scienze Storiche (l. m.)
  • - Lingue e letterature straniere (l.t.)
  • - Lingue e letterature straniere europee ed extraeuropee (l.m.)

 

LABORATORI CONSIGLIATI:

Simone Sferrazza, Heidegger lettore di Hölderlin e Trakl (1° semestre; 20 ore)

Elena Fontanella, Il mito del fuoco: itinerari simbolici nell’arte (1° semestre; 20 ore)

Simone Sferrazza, Poesia e pensiero astratto. L’estetica di Valéry e Nietzsche (2° semestre; 20 ore)

Giancarlo Lacchin, L’estetica romantica: lettura di testi (2°semestre; 20 ore)

 

Filosofia del linguaggio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA
A.A. 2012-2013

Corso di: Filosofia del linguaggio
Docente: Prof.ssa Elisa Paganini
Titolo del corso: linguaggio, individuo, comunità

 

I Semestre

 

1° unità didattica: Nomi propri e descrizioni in Frege e Russell

2° unità didattica: Strawson e Donnellan contro Russell

3° unità didattica: Kripke contro Donnellan

Indicazioni bibliografiche provvisorie:

Verranno selezionati capitoli o saggi dai seguenti testi:

Kenny A., Frege, Torino, Einaudi, 2003

Casalegno P. e altri (a cura di), Filosofia del linguaggio, Milano, Cortina, 2003

Bonomi A. (a cura di), La struttura logica del linguaggio, Milano, Bompiani 1973

Bottani A. e Penco C. (a cura di) Significato e teorie del linguaggio, Milano, Franco Angeli, 1991

Verranno inoltre rese disponibili dispense curate dalla docente.

Per informazioni sul programma del corso si suggerisce di consultare la homepage della docente: http://www.filosofia.unimi.it/paganini/

Estetica per Scienze Umanistiche per la Comunicazione

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

Corso di laurea in Scienze Umanistiche per la Comunicazione

A.A. 2012-2013

Corso di: Estetica

Docente: Prof. Andrea Pinotti

Titolo del corso: Medium, corpo, immagine. Estetica e mediologia / Medium, Body, Image. Aesthetics and Media Theory

 

I Semestre

Il corso è rivolto al corso di laurea triennale in Lettere (6/9 CFU).

Il corso è rivolto agli studenti del corso di laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione.

 

Presentazione del corso

Il corso si propone di introdurre alla questione dell’immagine nel suo rapporto da un lato con la sensibilità, la corporeità, la percezione, dall’altro con la sfera dei media, intendendo medium in senso lato – con Benjamin e McLuhan – come qualsivoglia dispositivo che configuri e organizzi la nostra esperienza e il nostro sguardo. Tali rapporti saranno considerati lungo le principali direttrici del loro sviluppo storico (dall’idolo arcaico all’immagine virtuale, passando per l’icona, l’immagine delle arti figurative, la fotografia, l’immagine filmica e televisiva) e le fondamentali implicazioni teoriche (la relazione fra immaginazione, sguardo, percezione e memoria; il rapporto immagine-realtà e immagine-verità; il nesso fra esperienza dell’immagine ed emozione; l’articolazione dell’immagine secondo i differenti media che la rendono percepibile e pubblica).

 

Unità didattica A (20 ore, 3 crediti): Immagine e corpo

Unità didattica  B (20 ore, 3 crediti): Immagine e medium

Unità didattica  C (20 ore, 3 crediti; in lingua inglese): Medium and Body

 

Indicazioni bibliografiche

  • A. Pinotti-A. Somaini (a c. di), Teorie dell’immagine. Il dibattito contemporaneo, Milano, Cortina, 2009;
  • W. Benjamin, Aura e choc. Saggi sulla teoria dei media, Torino, Einaudi, 2011 (sono da approfondire: l’Introduzione generale, pp. IX-XXXI; la sezione I, pp. 3-73; tre a scelta fra le sezioni II: “Colore, pittura, grafica”, III: “Lingua, letteratura, stampa”, IV: “Fotografia e cinema”, V: “Teatro e radio”, VI: “Sogno e hashish”, VII: “Architettura e città”; VIII: “Immagine, montaggio, storia”).
  • G. Gurisatti, Scacco alla realtà. Dialettica ed estetica della derealizzazione mediatica, Macerata, Quodlibet, 2012;
  • M. McLuhan, Myth and Mass Media, in “Daedalus”, 88/2, 1959, pp. 339-348 (accessibile via: http://www.sba.unimi.it/BibliotecaDigitale).
  • Materiali del corso disponibili su “Armida”, l’archivio istituzionale per la didattica dell’Università Statale di Milano (http://armida.unimi.it/).

 

Programma per studenti non frequentanti

Non portano i materiali del corso disponibili su “Armida”, ma aggiungono ai testi sopra indicati:

  • R. Debray, Vita e morte dell’immagine. Una storia dello sguardo in Occidente, Milano, Il Castoro, 2010.

Filosofia della scienza

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA
A.A. 2012-2013

Corso di: Filosofia della scienza
Docente: Prof. Giulio Giorello

Titolo del corso: “Impresa scientifica e sfida politica”

I Semestre

Programma definitivo


1° unità didattica. Metodo scientifico e natura della prova

  • K. Popper, I tre mondi, il Mulino, Bologna 2011.
  • L’uso della prova scientifica nel processo penale, a cura di M. Cucci, G. Gennari, A. Gentilomo, Maggioli, Santarcangelo 2012 (solo i capp. 1, 2, 5).
  • B. Russell, Scienza e religione, Longanesi, Milano 2012 oppure, in alternativa, N. Guicciardini, Newton, Carocci, Roma 2011.

 

2° unità didattica. La rivoluzione darwiniana. Charles Darwin contro il razzismo

  • A. Desmond, J. Moore, La sacra causa di Darwin, Raffaello Cortina, Milano 2012.

 

3° unità didattica.  L’empatia e le origini della crudeltà

  • S. Baron-Cohen, La scienza del male, Raffaello Cortina, Milano 2012.

 

Segnaliamo, per chi volesse approfondire, i seguenti testi di supporto (non sono obbligatori ai fini della preparazione dell’esame). Non c’è bibliografia aggiuntiva per studenti non frequentanti.

  • G. Boniolo, Filosofia della scienza, Bruno Mondadori, Milano 1999.
  • G. Boniolo, M.L. Dalla Chiara, G. Giorello, C. Sinigaglia, S. Tagliagambe, Filosofia della scienza, a cura di Corrado Sinigaglia, Raffaello Cortina, Milano 2002.
  • N. Eldredge, Darwin. La scoperta dell’albero della vita, Codice, Torino 2006.
  • D. Gillies, G. Giorello, La filosofia della scienza nel xx secolo, Laterza, Roma-Bari, 2006, 2010.
  • G. Giorello (a cura di), Introduzione alla filosofia della scienza, Bompiani, Milano 1994.
  • E. Mayr, L’unicità della biologia, Raffaello Cortina, Milano 2005.
  • T. Pievani, La vita inaspettata, Raffaello Cortina, Milano 2011.
  • T. Pievani, Homo sapiens. Il cammino dell’umanità, De Agostini, Milano 2012.