Curriculum Vitae (Eng and Ita)

CV 

Areas of Specialization:

  Pragmatism (especially Peirce), Hermeneutics, Genealogy (especially Nietzsche and Foucault), Italian theory of signs (Eco and Sini).

  ACADEMIC EMPLOYMENT

  2001-present: Associate Professor in SSD M-Fil/01 (Theoretical Philosophy), Università degli Studi di Milano. Habilitation prima Fascia (Full Professorship) in the Competition Sector 11/C1-Theoretical Philosophy.

  1997- 2001: Ricercatore (Lecturer), Università degli Studi di Milano

  1991-93 – Postdoctoral Fellow, Università degli Studi di Milano

  EDUCATION

 1985 - 1986 - 1992 – Visiting scholar, Peirce Edition Project, University of Indianapolis

  1983-87 – PhD Student, Università degli Studi di Milano

  1975-1980 - B.A. and M.A, Università degli Studi di Milano

See below the home page the entire English CV



   

Curriculum dell'attività scientifica e didattica

Rossella Fabbrichesi si è laureata nel 1980 sotto la direzione di Carlo Sini con una tesi sull’iconismo, che ha condotto poi, con alcune integrazioni, a due diverse pubblicazioni presso l’editrice universitaria e la Esi di Napoli. Nel 1989 ha concluso il proprio Dottorato di Ricerca in Filosofia, sempre con Carlo Sini: la tesi, dedicata al concetto di relazione in C.S. Peirce, è stata pubblicata dall’editore Jaca Book, e i manoscritti di Peirce, raccolti e tradotti durante alcuni mesi di lavoro trascorsi al Peirce Edition Project di Indianapolis (USA), sono usciti in antologia presso Laterza. Tra il 1991 e il 1993 ha ricevuto una borsa post-Doc, che le ha permesso di tornare negli Stati Uniti per motivi di studio. Da quest’esperienza è nato il volume, sempre per Laterza, Introduzione a Peirce.

Dopo un periodo di insegnamento nelle scuole secondarie superiori, ha acquisito nel 1997 il ruolo di Ricercatore universitario presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2001 è diventata Professore Associato di Ermeneutica Filosofica. Alla fine del 2013 ha conseguito l’abilitazione al ruolo di Professore Ordinario di Filosofia Teoretica.

E' attualmente Vice-Presidente della Peirce Society e Presidente dell'Associazione Pragma. In Dipartimento, è'stata Presidente della Commissione Paritetica del Corso di Laurea di Filosofia e Scienze Filosofiche. Fa parte del Collegio dei Docenti del Dottorato milanese.  E’ stata direttrice di tesi, nazionali e in co-tutela (con Didier Franck e Frédéric Gros di Parigi). E’ stata responsabile locale dell’Unità locale co-finanziata dal MIUR‘Razionalità, tecnica  e conflitto’ (2006-08) e della successiva unità, sempre co-finanziata con il medesimo consorzio universitario (diretto da U. Curi), “Corpo, storia, linguaggio” (2008-2010). 

 E’ co-direttrice, con Carlo Sini, della collana ‘Segni del pensiero’ delle edizioni ETS, della collana ‘Transiti’, presso l’editore Mimesis, oltre che della collana ‘Il corpo della filosofia’, con Cristina Zaltieri, della Negretto Editore. Inoltre, dirige, con Carlo Sini, la Rivista on-line di Filosofia “Nòema”, presente sul portale d’Ateneo e indicizzata nell’OJS. Fa parte del Comitato Scientifico della Rivista  brasiliana “Cognitio” e dell’”European Journal of Pragmatism and Anglo-American Philosophy”, recentemente promosso alla Fascia A. E’ membro dello International Advisory Committee della Peirce Society e della European Pragmatist Association.Come membro e socio fondatore di Pragma, ha realizzato il sito http://www.filosofia.unimi.it/peirce/, di cui è Direttrice Editoriale, che ospita il Centro Studi Peirce. Si tratta del primo sito italiano interamente dedicato a Charles Sanders Peirce, nato in collaborazione con altri analoghi siti internazionali, che si propone in particolare di lavorare ad un archivio dei manoscritti inediti del filosofo. Gli inediti peirceani sono stati infatti recentemente digitalizzati, con il sostegno della biblioteca di Filosofia, nell’ambito del progetto di ricerca della docente.

Nel corso degli anni di studio e insegnamento Rossella Fabbrichesi ha avviato contatti continuativi e scambi di dottorandi con molti partners stranieri: il Peirce Edition Project, IUPUI, USA; il Groupe Histoire, Philosophie et Sciences de l’Ecole Normale Supérieure de Paris, il cui referente è stato Giuseppe Longo (co-autore di alcuni lavori comuni); il Center for Pragmatic Studies di San Paolo, Brasile; il Department of Philosophy (Pennsylvania State University,U.S.A.), in particolare, Vincent Colapietro, l'Université Bordeaux-Montaigne (Barbara Stiegler)

I suoi ambiti di ricerca sono il pragmatismo, nei suoi aspetti teoretici e nel rapporto con l’ermeneutica contemporanea; il rapporto tra Peirce e Wittgenstein;  il pensiero di Nietzsche e Foucault, con particolare relazione al tema del corpo, del vivente e delle pratiche; gli aspetti filosofici della semiotica.

Su questi temi ha svolto insegnamento per varie scuole dottorali (Roma, Bologna, Padova, Milano); ha tenuto conferenze in Italia, Francia, Germania, USA, Brasile, Cina; ha organizzato numerosi convegni sia nazionali, sia internazionali (in particolare, ha co-organizzato panels per la Society of Advancement of American Philosophy, la Peirce Society, l’International Association of Semiotic Studies, il Groupe Histoire, Philosophie et sciences de l’ENS e il CREA di Parigi).

Oltre a numerose monografie, ha pubblicato su riviste scientifiche nazionali e internazionali e ha partecipato a volumi collettanei francesi, brasiliani, colombiani, americani, cinesi. I suoi ultimi lavori sono In comune. Dal corpo proprio al corpo comunitario (Mimesis 2012); Peirce e Wittgenstein: un incontro (Mimesis 2013), Cosa si fa quando si fa filosofia? (Cortina, 2017), e un intervento nel volume della Library of Living Philosophers dedicato a Umberto Eco.