Tutti gli articoli di Luca Guzzardi

orario delle lezioni


Il corso avrà inizio mercoledì 30 settembre 2020 alle 16.30 e sarà erogato on-line, via Ariel (in modalità asincrona) e MS Teams (in modalità sincrona).

Proseguirà con i seguenti orari, validi per tutto il primo semestre:

Lunedì 16.30-18.30

Mercoledì 16.30-18.30

Per seguire il corso unisciti al Team di Storia e filosofia delle scienze!

I materiali inerenti al corso e le registrazioni delle lezioni, ove possibile, verranno caircati anche su Ariel.

Syllabus dettagliato delle lezioni

Data Tema
01 telematica Introduzione alla filosofia della scienza
02 telematica Contesto della scoperta e contesto della giustificazione
03 telematica La tradizione empirista e il “nuovo” empirismo logico
04 telematica Induzione e conferma: il problema di Hume e i guai dell’induttivismo
05 telematica Congetture e confutazioni: il fallibilismo di Karl Popper
06 telematica Un “tentativo di falsificazione” e il ruolo della metafisica
07 telematica Salvare il meglio dell’induzione: un approccio probabilistico alla ricerca scientifica
08 telematica Il ruolo delle convenzioni nella pratica scientifica
09 telematica Gli “enunciati protocollari”
10 telematica Il problema della base empirica: la nozione di theory-ladenness
11 telematica Scienza normale, paradigmi e rivoluzioni: Thomas Kuhn e la struttura delle rivoluzioni scientifiche
12 telematica La “tensione essenziale” fra tradizione e innovazione (con cenni alla nozione di Big Science)
13 telematica La Metodologia dei Programmi di Ricerca Scientifici di Imre Lakatos
14 telematica Il problema della sottodeterminazione e il dibattito sul realismo scientifico
15 telematica Modelli di spiegazione e il problema della causalità
 16 telematica Causalità, caso, ed evoluzione a partire da Darwin
17 telematica “Spiegazione” in Darwin: cinque aspetti della teoria dell’evoluzione
18 telematica Le origini dell’Origine delle specie
19 telematica The Origin of Species. L’Abbozzo del 1842 (I)
20 telematica The Origin of Species. L’Abbozzo del 1842 (II)
21 telematica The Origin of Species. L’Abbozzo del 1842 (III)
22 telematica The Origin of Species. L’Abbozzo del 1842 (IV)
23 telematica The Origin of Species. L’Abbozzo del 1842 (V)
24 telematica Conclusioni

PROGRAMMA 2020-2021

CORSO DI LAUREA IN BIODIVERSITÀ ED EVOLUZIONE BIOLOGICA

A.A. 2020-2021 – Primo Semestre
CORSO DI STORIA E FILOSOFIA DELLE SCIENZE

Il seguente programma vale sia per i frequentanti sia per i non frequentanti.

Programma da 6 CFU

  • S. Okasha, Il primo libro di filosofia della scienza, tr. it. Einaudi, Torino, 2006.
  • E. Mayr, L’unicità della biologia. Sull’autonomia di una disciplina scientifica, tr. it. Milano: Raffaello Cortina, 2005.
  • C. Darwin, The Foundations of the Origin of Species. A Sketch written in 1842 (edizione originale Cambridge UP: Cambridge, 1909;
    il testo è reso disponibile on-line per la lettura e il commento condiviso). Ai fini dell’esame, tutti gli studenti devono partecipare alla “lettura condivisa” via Social Annotations Platform (SAP) di questo testo (vedere le istruzioni in merito).

Non ci sono testi aggiuntivi per i non frequentanti.

Si raccomanda vivamente, per chi volesse approfondire:

  • G. Boniolo, M.L. Dalla Chiara, G. Giorello, C. Sinigaglia, S. Tagliagambe, Filosofia della scienza, a cura di C. Sinigaglia, Raffaello Cortina, Milano 2002.
  • D. Gillies, G. Giorello, La filosofia della scienza nel XX secolo, Laterza, Roma-Bari, 2006, 2010.
  • J. Ladyman, Filosofia della scienza. Un’introduzione, tr. it. Carocci, Roma 2007.

Indicazioni per l’esame

La valutazione avverrà secondo due voci distinte: 1) esame orale (80%); 2) partecipazione a un gruppo di lettura e commenti condivisi (on-line) di un testo chiave darwiniano (20%). Il punto 1 intende accertare l’apprendimento delle basi teoriche e concettuali della filosofia della scienza e delle svolte più significative della storia della teoria dell’evoluzione. Particolare attenzione sarà dedicata alla capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità delle informazioni e formulare giudizi anche con dati incompleti. Il punto 2 intende valutare la capacità di comprensione di un testo scientifico nonché le capacità di formulare giudizi e applicare le conoscenze apprese. In entrambi i casi l’appropriatezza del linguaggio e le abilità comunicative verranno considerate ai fini della valutazione.

SYLLABUS DETTAGLIATO DELLE LEZIONI

Il corso avrà inizio nel secondo semestre. Il calendario delle lezioni non è ancora stato fissato e quello che segue è un syllabus provvisorio e puramente indicativo degli argomenti che verranno trattati.

  Data Tema
01   Introduzione al corso
02   Contesto della scoperta e contesto della giustificazione
03   La tradizione empirista e il “nuovo” empirismo logico
04   Induzione e conferma: il “problema di Hume” e i guai dell’induttivismo
05   Congetture e confutazioni: il fallibilismo di Karl Popper
06   Un “tentativo di falsificazione” e il ruolo della metafisica
07   La scoperta delle “Fasi di Venere”: falsificazione di una teoria scientifica e corroborazione della rivale
08   Il ruolo delle convenzioni nella pratica scientifica
09   Gli “enunciati protocollari” e le tesi di Duhem e Quine
10   Il problema della base empirica: la nozione di theory-ladenness
11   Scienza normale, paradigmi e rivoluzioni: Thomas Kuhn e la struttura delle rivoluzioni scientifiche
12   La “tensione essenziale” fra tradizione e innovazione (con cenni alla nozione di Big Science)
13   La Metodologia dei Programmi di Ricerca Scientifici di Imre Lakatos
14   Il problema della sottodeterminazione e il dibattito sul realismo scientifico
15   Un classico della filosofia della scienza: Contro il metodo di Paul K. Feyerabend
16   Contro il metodo (2)
17   Contro il metodo (3)
18   Contro il metodo (4)
19   Contro il metodo (5)
20   Contro il metodo (6)
21   Wittgenstein: dal Tractatus logico-philosophicus alle Ricerche filosofiche
22   Wittgenstein: “giochi linguistici” e “forme di vita”
23   Le Note sul Ramo d’oro
24   Che cosa significa essere uno scienziato? (introduzione a Il Leviatano e la pompa ad aria, I)
25   Il laboratorio come “forma di vita” (Il Leviatano e la pompa ad aria, II)
26   Hobbes contro Boyle (Il Leviatano e la pompa ad aria, III)
27   Ethos scientifico ed ethos filosofico: Kant e la risposta alla domanda Che cos’è l’illuminismo?
28   Ethos scientifico ed ethos filosofico: Foucault legge Kant
29   Scienza e libertà (Giorello: La libertà e i suoi vincoli)
30   L’illuminismo e la scienza in una società libera

 

orario delle lezioni


Il corso avrà inizio martedì 2 marzo alle ore 9.30 in MS Teams, sul Team di filosofia della scienza (il codice di accesso è pubblicato sul Sito istituzionale Ariel) e proseguirà con il seguente orario:

martedì 9.30-11.00
mercoledì 9.30-11.00
giovedì 9.30-11.00

Per l’intero mese di marzo le lezioni verranno effettuate solo a distanza sulla piattaforma MS Teams. Se le condizioni lo permetteranno, in aprile e in maggio verranno effettuate lezioni anche in presenza, nel rispetto delle disposizioni igienico-sanitarie emanate dall’Ateneo e dagli organi competenti. La registrazione di tutte le lezioni, accessibile dal Team di filosofia della scienza, sarà comunque garantita.

programma 2020-2021

A.A. 2020-2021 – Secondo Semestre
CORSO DI FILOSOFIA DELLA SCIENZA
per la Laurea Triennale

Il seguente programma vale sia per i frequentanti sia per i non frequentanti.

Programma da 6 CFU (40 ore)

  1. P. Godfrey-Smith, La teoria e la realtà. Introduzione alla filosofia della scienza. Milano: Raffaello Cortina, 2021. [Se questo manuale non sarà ancora disponibile, il testo di riferimento sarà: D. Gillies, G. Giorello, La filosofia della scienza nel XX secolo, Roma-Bari: Laterza, 2006 (e altre edizioni). Sono esclusi: nel cap. 2 i paragrafi 2.6-2.7 (pp. 51-67); nel cap. 3 il paragrafo 3.5 (pp. 86-90); nel cap. 10 i paragrafi 10.3 (pp. 250-252), 10.5, 10.6, 10.7 (pp. 257-277); nel cap. 12 i paragrafi 12.3-12.6 (311-336); l’intero cap. 14 (pp. 371-391).]
  2. Materiali integrativi, che verranno assegnati e discussi durante lo svolgimento del corso (disponibili sulla piattaforma istituzionale Ariel e sul Team di Filosofia della scienza).
  3. P.K. Feyerabend, Contro il metodo. Milano: Feltrinelli 1979 (e successive edizioni).

Programma da 9 CFU (60 ore)

  1. P. Godfrey-Smith, La teoria e la realtà. Introduzione alla filosofia della scienza. Milano: Raffaello Cortina, 2021. [Se questo manuale non sarà ancora disponibile, il testo di riferimento sarà: D. Gillies, G. Giorello, La filosofia della scienza nel XX secolo, Roma-Bari: Laterza, 2006 (e altre edizioni). Sono esclusi: nel cap. 2 i paragrafi 2.6-2.7 (pp. 51-67); nel cap. 3 il paragrafo 3.5 (pp. 86-90); nel cap. 10 i paragrafi 10.3 (pp. 250-252), 10.5, 10.6, 10.7 (pp. 257-277); nel cap. 12 i paragrafi 12.3-12.6 (311-336); l’intero cap. 14 (pp. 371-391).]
  2. Materiali integrativi, che verranno assegnati e discussi durante lo svolgimento del corso (disponibili sulla piattaforma istituzionale Ariel e sul Team di Filosofia della scienza).
  3. P.K. Feyerabend, Contro il metodo. Milano: Feltrinelli, 1979 (e successive edizioni).
  4. L. Wittgenstein, Note sul “Ramo d’oro” di Frazer, con un saggio di J. Bouvresse. Milano: Adelphi, 2006.
  5. S. Shapin, S. Shaffer, Il Leviatano e la pompa ad aria. Hobbes, Boyle e la cultura dell’esperimento. Firenze: La Nuova Italia, 1995 (passi scelti, disponibili su Ariel nei termini consentiti dalla legge).
  6. I. Kant, M. Foucault, Che cos’è l’illuminismo? Milano-Udine: Mimesis, 2012.
  7. G. Giorello, La libertà e i suoi vincoli. Roma: Castelvecchi 2017.

Non ci sono testi aggiuntivi per i non frequentanti.

Si raccomanda vivamente, per chi volesse approfondire, l’antologia: G. Boniolo, M.L. Dalla Chiara, G. Giorello, C. Sinigaglia, S. Tagliagambe, Filosofia della scienza, a cura di C. Sinigaglia, Raffaello Cortina, Milano 2002.

Altri testi di supporto (non sono obbligatori ai fini della preparazione dell’esame):

  • G. Boniolo, Filosofia della scienza, Bruno Mondadori, Milano 1999.
  • G. Giorello (a cura di), Introduzione alla filosofia della scienza, Bompiani, Milano 1994.
  • G. Giorello, P. Donghi, Errore, il Mulino, Bologna 2019.
  • I.  Hacking, Ontologia storica, tr. it. ETS, Pisa 2010.
  • J. Ladyman, Filosofia della scienza. Un’introduzione, tr. it. Carocci, Roma 2007.
  • S. Okasha, Il primo libro di filosofia della scienza, tr. it. Einaudi, Torino 2006.

Syllabus dettagliato delle lezioni

Data Tema
01 telematica Introduzione alla filosofia della scienza
02 telematica Contesto della scoperta e contesto della giustificazione
03 telematica La tradizione empirista e il “nuovo” empirismo logico
04 telematica Induzione e conferma: il problema di Hume e i guai dell’induttivismo
05 telematica Congetture e confutazioni: il fallibilismo di Karl Popper
06 telematica Un “tentativo di falsificazione” e il ruolo della metafisica
07 telematica Salvare il meglio dell’induzione: un approccio probabilistico alla ricerca scientifica
08 telematica Il ruolo delle convenzioni nella pratica scientifica
09 telematica Gli “enunciati protocollari”
10 telematica Il problema della base empirica: la nozione di theory-ladenness
11 telematica Scienza normale, paradigmi e rivoluzioni: Thomas Kuhn e la struttura delle rivoluzioni scientifiche
12 telematica La “tensione essenziale” fra tradizione e innovazione (con cenni alla nozione di Big Science)
13 telematica La Metodologia dei Programmi di Ricerca Scientifici di Imre Lakatos
14 telematica Il problema della sottodeterminazione e il dibattito sul realismo scientifico
15 telematica Modelli di spiegazione e il problema della causalità
 16 telematica Causalità, caso, ed evoluzione a partire da Darwin
17 telematica “Spiegazione” in Darwin: cinque aspetti della teoria dell’evoluzione
18 telematica Darwin e “l’origine dell’uomo” (I)
19 telematica Darwin e “l’origine dell’uomo” (II)
20 telematica Darwin e “l’origine dell’uomo” (III)
21 telematica Darwin e “”l’origine dell’uomo” (IV)
22 telematica Il ruolo dell’errore: teoria della conoscenza ed evoluzione (I)
23 telematica Il ruolo dell’errore: teoria della conoscenza ed evoluzione (II)
24 telematica L’illuminismo e la scienza in una società libera

Modalità d’esame – seconde lauree e iterazioni

La prova scritta ha la funzione di testare alcune capacità specifiche di apprendimento e di elaborazione autonoma di nozioni e modalità argomentative, che dovrebbero essere ormai entrate nel patrimonio intellettuale di chi ha già alle spalle un percorso di laurea e di chi ha già sostenuto un’annualità di Filosofia della scienza ma vuole approfondire la disciplina. Inoltre, chi è in almeno una di queste condizioni è generalmente più appagato e motivato da un colloquio orale che dal ripetere la prova scritta.

Per queste ragioni, coloro che iterano l’esame e i già laureati non sono tenuti a sostenere la prova scritta.

Per i già laureati l’esame consisterà, di regola, in una interrogazione orale sull’intero programma. Gli studenti che sostengono un’iterazione, conoscendo già gli elementi di base della filosofia della scienza e dell’epistemologia, sono invitati a prendere contatto con il docente per discutere particolari modalità d’esame e, se il caso, per integrare il programma con bibliografia sostitutiva o aggiuntiva.

Ricevimento studenti


Nel primo semestre, a partire dal mese di settembre 2020, il ricevimento settimanale avrà luogo, di regola, il mercoledì dalle 10.30 alle 13.30. Viste la perdurante condizione sanitaria, fino a data da destinarsi sarà effettuato solo da remoto (via Skype o MS Teams).

***Di solito, il ricevimento avviene presso il Dipartimento di Filosofia, Cortile Ghiacciaia, II piano. Talvolta, per urgenze, impegni improrogabili, seminari fuori sede, ecc., è possibile che il ricevimento venga sospeso, anticipato o posticipato. Mi scuso in anticipo se questo dovesse creare disagio.***

***Per coloro che non potessero presentarsi al ricevimento ma che avessero bisogno di parlarmi (in particolare per i laureandi) sono comunque sempre disponibile a concordare colloqui via Skype.***

SYLLABUS DETTAGLIATO DELLE LEZIONI

Il calendario delle lezioni è provvisorio e viene continuamente aggiornato in base alle comunicazioni degli organi di Ateneo sull’emergenza Coronavirus. Dal 25 febbraio e fino a data da destinarsi le lezioni hanno luogo in modalità e-learning (abbreviato E-L nell’elenco seguente) e sono accessibili attraverso Ariel.

  Data Tema
01 11/02 Introduzione al corso
02 12/02 Contesto della scoperta e contesto della giustificazione
03 13/02 La tradizione empirista e il “nuovo” empirismo logico
04 18/02 Induzione e conferma: il criterio di verificabilità
05 19/02 Congetture e confutazioni: il fallibilismo di Karl Popper
06 20/02 Un “tentativo di falsificazione” e il ruolo della metafisica
07 25/02 E-L Salvare il meglio dell’induzione: un approccio probabilistico alla ricerca scientifica
08 26/02 E-L Il ruolo delle convenzioni nella pratica scientifica
09 03/03 E-L Gli “enunciati protocollari”
10 04/03 E-L Il problema della base empirica: la nozione di theory-ladenness
11 05/03 E-L Scienza normale, paradigmi e rivoluzioni: Thomas Kuhn e la struttura delle rivoluzioni scientifiche
12 10/03 E-L La “tensione essenziale” fra tradizione e innovazione (con cenni alla nozione di Big Science)
13 11/03 E-L La Metodologia dei Programmi di Ricerca Scientifici di Imre Lakatos
14 12/03 E-L Il problema della sottodeterminazione e il dibattito sul realismo scientifico
15 17/03 E-L Un classico della filosofia della scienza: Conoscenza ed errore di Ernst Mach – Introduzione (1)
16 18/03 E-L Conoscenza ed errore (2): il ruolo dell’ipotesi
17 19/03 E-L Conoscenza ed errore (3): la funzione cognitiva dell’errore
18 24/03 E-L Conoscenza ed errore (4): la complessità dell’esperimento
19 26/03 E-L Conoscenza ed errore (5): la molteplicità delle strade della ricerca
20 31/03 E-L Conoscenza ed errore (6): la scienza come “economia di pensiero” e l’evoluzione biologica
21 01/04 E-L Fra Mach e il Circolo di Vienna: unità delle modalità cognitive o unità del sapere? (“La concezione scientifica del mondo”)
22 02/04 E-L Wittgenstein: “giochi linguistici” e “forme di vita”
23 07/04 E-L Lezione a invito Erasmus: Matteo Vagelli (1)
24 08/04 E-L Lezione a invito Erasmus: Matteo Vagelli (2)
25 16/04 E-L Lezione a invito Erasmus: Matteo Vagelli (3)
26 21/04 E-L Lezione a invito Erasmus: Matteo Vagelli (4)
27 22/04 E-L Ernst Mayr: la specificità della biologia
28 23/04 E-L Mayr e le cinque teorie dell’evoluzione
29 28/04 E-L Unità e disunità delle scienze: Feyerabend dice “addio alla ragione”?
30 29/04 E-L L’illuminismo e la scienza in una società libera