Archivi categoria: Corso 2018-2019

programma 2018-2019

A.A. 2018-2019 – Secondo Semestre
CORSO DI FILOSOFIA DELLA SCIENZA
Programma provvisorio

Rappresentare e intervenire:
osservazione, esperimento, razionalità

Il seguente programma vale sia per i frequentanti sia per i non frequentanti.
Modulo 1. Elementi di filosofia della scienza generale
  • Il testo base è il volume: D. Gillies, G. Giorello, La filosofia della scienza nel xx secolo, Laterza, Roma-Bari, 2006, 2010. Sono esclusi: nel cap. 2 i paragrafi 2.6-2.7 (pp. 51-67); nel cap. 3 il paragrafo 3.5 (pp. 86-90); nel cap. 10 i paragrafi 10.3 (pp. 250-252), 10.5, 10.6, 10.7 (pp. 257-277); nel cap. 12 i paragrafi 12.3-12.6 (311-336); l’intero cap. 14 (pp. 371-391).
  • G. Giorello, La libertà e i suoi vincoli, Castelvecchi, Roma 2017.
  • Materiali integrativi, che verranno assegnati e discussi durante lo svolgimento del corso (disponibili presso l’Ufficio fotocopie e sulla piattaforma istituzionale Ariel). Di essi sono facoltativi i saggi di J. Ladyman: “What is Structural Realism?” e “Structural Realism”.
 Modulo 2. Pratiche scientifiche e razionalità
  • I. Hacking, La ragione scientifica, ed. it. a cura di G. Ienna e M. Vagelli, Castelvecchi, Roma 2017.
Modulo 3. “Osservare” l’invisibile: buchi neri e onde gravitazionali
  • A. Marconi, I buchi neri, il Mulino, Bologna 2013.
  • H. Collins, Un bacio tra le stelle. Come sono state individuate le onde gravitazionali, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 2018.

Per gli esami da 9 CFU tutti i testi sopra elencati sono da preparare obbligatoriamente; per gli esami da 6 CFU sono da preparare i testi citati esclusivamente nei moduli 1 e 2. Non ci sono testi aggiuntivi per i non frequentanti.


Si raccomanda vivamente, per chi volesse approfondire, l’antologia G. Boniolo, M.L. Dalla Chiara, G. Giorello, C. Sinigaglia, S. Tagliagambe, Filosofia della scienza, a cura di C. Sinigaglia, Raffaello Cortina, Milano 2002.

 Altri testi di supporto (non sono obbligatori ai fini della preparazione dell’esame):

  • G. Boniolo, Filosofia della scienza, Bruno Mondadori, Milano 1999.
  • G. Giorello (a cura di), Introduzione alla filosofia della scienza, Bompiani, Milano 1994.
  • J. Ladyman, Filosofia della scienza. Un’introduzione, tr. it. Carocci, Roma 2007.
  • I. Hacking, Ontologia storica, tr. it. ETS, Pisa 2010.
  • S. Okasha, Il primo libro di filosofia della scienza, tr. it. Einaudi, Torino 2006.
  • N.d. Tyson, Astrofisica per chi va di fretta, tr. it. Raffaello Cortina, Milano 2018.

SYLLABUS DELLE LEZIONI

Data Tema
01 Che cos’è la filosofia della scienza
02 Contesto della scoperta e contesto della giustificazione
03 La tradizione empirista e il “nuovo” empirismo logico
04 Induzione e conferma: il criterio di verificazione
05 Congetture e confutazioni: il fallibilismo di Karl Popper
06 Distinguere la scienza da altre attività: criteri di demarcazione
07 Salvare il meglio dell’induzione: l’approccio probabilistico
08 Il ruolo delle convenzioni nella pratica scientifica
09 Teoria, esperimento e conoscenze pratiche: il concetto di prova
10 Il problema della base empirica i “dogmi dell’empirismo”
11 Il dogmatismo degli scienziati e i manuali
12 Scienza normale, paradigmi e rivoluzioni: La “tensione essenziale” di Thomas Kuhn
13 La Metodologia dei Programmi di Ricerca Scientifici di Imre Lakatos
14 Il problema della sottodeterminazione e il dibattito sul realismo scientifico
15 Opportunismo degli scienziati e teorie come strumenti: lo “strumentalismo”
16 Condizioni storiche e sociali: le sfide della sociologia e della storia della scienza
17 Gli “stili di pensiero” di Ian Hacking (La ragione scientifica I)
18 Lo stile matematico fra geometria e algebra (La ragione scientifica II)
19 Lo stile fisico-matematico “galileiano” (La ragione scientifica III)
20 “Pensiero e azione”: lo stile di laboratorio (La ragione scientifica IV)
21 “Se li puoi spruzzare, esistono”: Ian Hacking e il realismo delle entità (La ragione scientifica V)
22 Il problema dell’osservazione e lo sguardo “carico di teoria”
23 Osservazioni al cannocchiale e visioni “aberranti”
24 Buchi neri e onde gravitazionali (lezione a invito)
25 I “pianeti che si comportano male” e la natura dell’osservazione astronomica
26 “Osservare” oggetti che non si vedono: una lezione dall’astrofisica
27 La scoperta delle onde gravitazionali
28 Big Science: La società della conoscenza (lezione a invito)
29 “La libertà e i suoi vincoli”
30 L’illuminismo e la scienza in una società libera