Didattica      
             
             
             
 
   
 
Indice del sito
 

Pagina introduttiva

Avvisi

Appelli

Didattica
- Programma 2010-2011
- Programma 2009-2010
- Programma 2008-2009
- Programma 2008-2009 (non frequentanti)
- Programma 2007-2008
- Programma 2006-2007
- Programma 2005-2006
- Possibili modifiche dei programmi
- Programma 2009-2010 (l.mag.)
- Programma 2008-2009 (l.mag.)
- Programma 2007-2008 (l.mag.)
- Programma 2006-2007 (l.mag.)
- Programma 2005-2006 (l.mag.)
- Laboratori
- Anticipazioni

Pubblicazioni del docente

Il gruppo di ricerca

Statistiche

Sussidi per gli studenti
- Questionario autovalutativo
- Questionario cronologico

 
 
Programma del corso 2014-2015
 

STORIA DELLA FILOSOFIA POLITICA
prof. Stefano Simonetta
a.a. 2016-17, 2° semestre

Anticipazione

Il prossimo a.a. il prof. Simonetta sostituirà il prof. Geuna (in congedo) tenendo - nel secondo semestre - un corso di Storia della Filosofia Politica per il triennio, il cui oggetto sarà il pensiero politico dalla tarda antichità sino alla soglia della prima età moderna.

Ecco, di seguito, i primi dettaglia relativi a tale corso: 

Origini cristiane dell’Europa?
Linguaggi, protagonisti e snodi della riflessione politica medievale

Il corso si propone di illustrare i momenti più significativi dell’evoluzione del pensiero politico nel periodo compreso fra la tarda antichità e la prima età moderna, evidenziando quale eredità ci abbia lasciato il cosiddetto Medioevo. Fra i vari temi che verranno trattati vi saranno: le differenti concezioni del potere, la questione dei rapporti fra Chiesa e Stato, i dibattiti sulla legittimità della resistenza al tiranno, la gestione politica del dissenso religioso, la tolleranza come possibilità concreta e la tutela dei diritti di proprietà.

Programma

Suddivisione in unità:

A) Le origini
B) XII e XIII secolo
C) Tutto in discussione: la svolta del Trecento

Ai fini della preparazione del corso monografico, oltre a una selezione di brani tratti da alcune delle fonti più rilevanti (Agostino di Ippona, Giovanni di Salisbury, Tommaso d’Aquino, Giovanni da Parigi, Marsilio da Padova, Guglielmo di Ockham, Giovanni Fortescue), costituiranno un punto di riferimento privilegiato alcune sezioni dei seguenti studi:

- W. Ullmann, Il pensiero politico del Medioevo, Roma-Bari, 1984;
- F. Camastra (a cura di), Libido dominandi. La teoria politica da Gregorio Magno a Gregorio VII, Milano, 1991;
- M. Terni, La pianta della sovranità. Teologia e politica tra medioevo ed età moderna, Roma-Bari, Laterza, 1995;
- C. Dolcini (a cura di), Il pensiero politico dell’età antica e medievale, Torino, 2000, oppure J. Miethke, Le teorie politiche nel medio evo, Genova, 2001;
- S. Simonetta, Pensare la politica nel Medioevo, in Mt. Fumagalli (a cura di), Pensare il medioevo, Milano, 2007, pp. 129-156.

- Inoltre, per acquisire una conoscenza generale della storia della filosofia politica medievale, sarà richiesto lo studio del volume: Mt. Fumagalli (a cura di), Il pensiero politico medievale, Roma-Bari, 2000.

Modalità della prova d'esame
La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare la conoscenza dei temi specifici oggetto dei moduli.