Didattica      
             
             
             
 
   
 
Indice del sito
 

Pagina introduttiva

Avvisi

Appelli

Didattica
- Programma 2010-2011
- Programma 2009-2010
- Programma 2008-2009
- Programma 2008-2009 (non frequentanti)
- Programma 2007-2008
- Programma 2006-2007
- Programma 2005-2006
- Possibili modifiche dei programmi
- Programma 2009-2010 (l.mag.)
- Programma 2008-2009 (l.mag.)
- Programma 2007-2008 (l.mag.)
- Programma 2006-2007 (l.mag.)
- Programma 2005-2006 (l.mag.)
- Laboratori
- Anticipazioni

Pubblicazioni del docente

Il gruppo di ricerca

Statistiche

Sussidi per gli studenti
- Questionario autovalutativo
- Questionario cronologico

 
 
Programma del corso 2009-2010
 

STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE
prof. Stefano Simonetta
a.a. 2009-2010, secondo semestre

Sebbene nani, più in alto dei giganti.
La difesa della libertà di ricerca e di insegnamento in Abelardo e nel suo tempo

 

Programma d'esame definitivo

 

Indicazioni generali

Il corso, articolato in 3 moduli di 20 ore (il primo di argomento generale, gli altri due più specifici), vale per tutti i corsi di laurea (quadriennale, triennale e magistrale) i cui ordinamenti contemplino la possibilità di scegliere l’esame di Storia della filosofia medievale per 9 o 6 CFU. Gli studenti che portano il programma da 6 crediti sono tenuti a preparare solo due fra i moduli del monografico, concordati con il docente.

 

- Modulo 1: “Il contesto generale: nuove scuole, nuovi libri, nuove idee”  (20 ore, 3 CFU)

1.1. C. H. Haskins, La rinascita del XII secolo, Bologna, Il Mulino, 1972 (ed ediz. seguenti), pp. 11-84 e 237-306 (materiali in distribuzione all’ufficio fotocopie del dip. di Filosofia e alla libreria Cuem entro la fine di aprile);
1.2. J. Verger, Il rinascimento del XII secolo, Milano, Jaca Book, 1997, pp. 13-26, 35-49 e 79-109 (materiali in distribuzione all’ufficio fotocopie del dip. di Filosofia e alla libreria Cuem);
1.3. S. Simonetta, Il Medioevo, in Filosofia e cultura, a cura di A. La Vergata-F. Trabattoni, vol. 1, Firenze, La Nuova Italia, 2007, pp. 454-481, pp. 516-576, 597-689.

1.3bis. In sostituzione del punto 1.3., gli studenti iscritti al corso di laurea in Filosofia e immatricolatisi prima dell’a.a. 08/09 portano:

Mt. Fumagalli Beonio Brocchieri et al., Pensare il medioevo, Milano, Mondadori Università, 2007, pp. 9-92 e 129-193*.

*Si rammenta che gli studenti di Filosofia immatricolatisi prima dell’a.a. 08/09 che non abbiano ancora sostenuto la parte istituzionale (e per i quali, dunque, l’esame vale ancora complessivamente 12 CFU: 3 di istituzionale + 9 dei 3 moduli) sono tenuti ad acquisire la necessaria conoscenza generale della storia del pensiero medievale utilizzando uno dei seguenti strumenti:

a) S. Simonetta, Il Medioevo, in Filosofia e cultura, a cura di A. La Vergata-F. Trabattoni, vol. 1, Firenze, La Nuova Italia, 2007, pp. 454-689;

b) Mt. Fumagalli Beonio Brocchieri-M. Parodi, Storia della filosofia medievale, Roma-Bari 1989 (ed edizioni seguenti) - con la sola esclusione del cap. 7 della prima parte, dei capp. 1 e 5 della seconda e dei capp. 2, 5, 8, 12 e 14 della terza.

 

- Modulo 2: “Un genere d'intellettuale mai visto prima: Pietro Abelardo” (20 ore, 3 CFU)

2.1. Pietro Abelardo, Teologia del sommo bene, a cura di M. Rossini, Milano, Rusconi, 1996, libro ii, pp. 99-115, 141-145 e 163-167;
2.2. Pietro Abelardo, Dialogo tra un filosofo, un giudeo e un cristiano, a cura di Mt. Fumagalli Beonio Brocchieri, Milano, Rizzoli, 1992 (ed ediz. successive), pp. 41-65, 141-155, 265-271 e 279-293;
2.3. Pietro Abelardo, Etica o conosci te stesso, a cura di M. Parodi e M. Rossini, Milano, Cuem, 2010 (ristampa dell’ed. 1995), pp. 25-27, 34-35, 40-57, 68-80, 113-120, 132-151;
2.4. Mt. Fumagalli Beonio Brocchieri, Introduzione a Abelardo, Roma-Bari, Laterza, 1988, pp. 58-106.

 

- Modulo 3: “Alla ricerca delle ragioni di tutte le cose: teologia e filosofia naturale nel secolo XII” (20 ore, 3 CFU)

3.1. E. Maccagnolo (a cura di), Il divino e il megacosmo. Testi filosofici e scientifici della scuola di Chartres, Milano, Rusconi, 1980, pp. 207-240 e 284-294 (materiali in distribuzione all’ufficio fotocopie del dip. di Filosofia e alla libreria Cuem entro la fine di aprile);
3.2. Tullio Gregory, L’idea di natura nella filosofia medievale prima dell’ingresso della fisica di Aristotele: il secolo XII, in T. Gregory, Mundana sapientia. Forme di conoscenza nella cultura medievale, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 1992, pp. 77-114 (materiali in distribuzione all’ufficio fotocopie del dip. di Filosofia e alla libreria Cuem entro la fine di aprile);
3.3. M. Lemoine, Intorno a Chartres. Naturalismo platonico nella tradizione cristiana del XII secolo, Milano, Jaca Book, 1998, pagine scelte (materiali in distribuzione all’ufficio fotocopie del dip. di Filosofia e alla libreria Cuem entro la fine di aprile).

 

NB: Le indicazioni relative alle letture aggiuntive che dovranno essere portate dagli studenti non-frequentanti verranno comunicate prima della fine del corso, entro il mese di aprile.