Didattica      
             
             
             
 
   
 
Indice del sito
 

Pagina introduttiva

Avvisi

Appelli

Didattica
- Programma 2010-2011
- Programma 2009-2010
- Programma 2008-2009
- Programma 2008-2009 (non frequentanti)
- Programma 2007-2008
- Programma 2006-2007
- Programma 2005-2006
- Possibili modifiche dei programmi
- Programma 2009-2010 (l.mag.)
- Programma 2008-2009 (l.mag.)
- Programma 2007-2008 (l.mag.)
- Programma 2006-2007 (l.mag.)
- Programma 2005-2006 (l.mag.)
- Laboratori
- Anticipazioni

Pubblicazioni del docente

Il gruppo di ricerca

Statistiche

Sussidi per gli studenti
- Questionario autovalutativo
- Questionario cronologico

 
 
Programma del corso 2013-2014
 

STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE
prof. Stefano Simonetta
a.a. 2013-14

«Potrei essere confinato in un guscio di noce e sentirmi re dello spazio infinito»: la concezione medievale del dominio (di sé e degli altri) nel teatro di Shakespeare

Articolazione in moduli
e programma definitivo per frequentanti

Il corso, articolato in 3 moduli di 20 ore, vale per tutti i corsi di laurea (quadriennale, triennale e magistrale) i cui ordinamenti contemplino la possibilità di scegliere l’esame di Storia della filosofia medievale per 9 o 6 CFU. Gli studenti che portano il programma da 6 crediti sono tenuti a preparare - oltre alla Parte generale - solo alcune delle letture in programma, concordandole (anche via mail) con il docente, sulla base di ciò che durante il corso ha attratto maggiormente la loro attenzione.

Parte generale

Per acquisire una conoscenza adeguata del contesto generale al cui interno si sviluppa il pensiero medievale, conoscenza indispensabile per la preparazione di tutti i moduli, gli studenti sono tenuti ad avvalersi del seguente strumento:

- S. Simonetta, La filosofia nel Medioevo, in Filosofia cultura cittadinanza, a cura di A. La Vergata-F. Trabattoni, vol. 1, Firenze, La Nuova Italia, 2011, pp. 438-590 (oppure - precedente edizione - S. Simonetta, Il Medioevo, in Filosofia e cultura, a cura di A. La Vergata-F. Trabattoni, vol. 1, Firenze, La Nuova Italia, 2007, pp. 454-481 e pp. 516-689).

Corso monografico

Modulo 1. Antefatto - Temi del pensiero medievale nella testualità di William Shakespeare
Modulo 2. La messa in scena della regalità medievale
Modulo 3. L’antropologia filosofica del Medioevo e gli eroi tragici di Shakespeare

1.1 William Shakespeare, Opere scelte (Riccardo II, Enrico V, Re Giovanni, Macbeth, Re Lear, Riccardo III, Amleto), in edizione singola oppure in Shakespeare, Tutto il teatro, Newton Compton;
1.2 S. Simonetta, Lo scettro in scena. Rappresentazione e morte dell’idea di monarchia per diritto divino nei «drammi sulla regalità» di Shakespeare, Milano, Unicopli, 2014.
1.3 E. Kantorowicz, I due corpi del Re. L’idea di regalità nella teologia politica medievale, Torino, Einaudi, 1989, pagg. 7-38* (l’asterisco indica i materiali che sono disponibili presso l’Ufficio fotocopie del Dip. di Filosofia);
1.4 C. Patey, Storie nella storia. Teatro e politica nell’Inghilterra rinascimentale, Milano, Cuem, 2000, pagine scelte (18-35, 61-71 e 75-80)*;
1.5 G. Melchiori, Shakespeare: politica e contesto economico, Roma, Bulzoni, 1992, pagg. 9-28*.

Eventuali letture sostitutive

Chi volesse può proporre al docente, sulla base di fondati motivi, di sostituire o integrare parte del programma precedente con una o più fra le letture facoltative elencate qui di seguito:

- J. Alvis-T. West (a cura di), Shakespeare as Political Thinker, Wilmington, ISI Books, 2000, pp. 1-23 (temi generali), 59-70 (su Riccardo II), pp. 289-313 (su Amleto);
- C. Belsey, Creare Storie ora e allora: Shakespeare da Riccardo II a Enrico V, in A. Marzola (a cura di), L’altro Shakespeare. Critica, storia e ideologia, Milano, Guerini, 1992, pp. 129-155 (disponibile in fotocopie);
- R. Ciocca, Il cerchio d’oro: i Re sacri nel teatro shakespeariano, Roma, Officina Edizioni, 1987, pagine scelte (disponibile in fotocopie);
- F. Ferrara, Shakespeare e le voci della storia, Roma, Bulzoni, 1994, pagine scelte (disponibile in fotocopie);
- F. Ferrara, Il teatro dei Re. Saggio sui drammi storico-politici di Shakespeare, Bari, Adriatica Editrice, 1995;
- G. Giorello-E. Boncinelli, Noi che abbiamo l’animo libero. Quando Amleto incontra Cleopatra, Milano, Longanesi, 2014;
- V. Gabrieli, La storia dell’Inghilterra nel teatro di Shakespeare, Roma, Bulzoni, 1995, , pagine scelte (disponibile in fotocopie);
- A. Lombardo, Introduzione al Macbeth, in M. Tempera (a cura di), Macbeth: dal testo alla scena, Bologna, CLUEB, 1982, pp. 9-23 (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica);
- C. McGinn, Shakespeare filosofo. Il significato nascosto nella sua opera, Roma, Fazi Editore, 2008, pp. 3-20 (temi generali), pp. 41-68 (su Amleto), pp. 69-100 (su Otello) e pp. 101-121 (su Macbeth);
- J. McRae, “To have proved most royal”. Amleto e il numero sette, in M. Tempera (a cura di), Hamlet: dal testo alla scena, Bologna, CLUEB, 1990, pp. 61-71 (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica);
- P. Pugliatti, Shakespeare storico, Roma, Bulzoni, 1993, pagine scelte (disponibile in fotocopie);
- M. Praz, Machiavelli in Inghilterra e altri saggi, Firenze, Sansoni, 1962 (lo si trova nella Biblioteca di Storia);
- A. Rolls, The Theory of the King’s Two Bodies in the Age of Shakespeare, Lewinston, E. Mellen Press, 2000, pp. 97-147 e 187-250 (lo si trova nella Biblioteca di Filosofia);
- G. Sacerdoti, Sacrificio e sovranità. Teologia e politica nell’Europa di Shakespeare e Bruno, Torino, Einaudi, 2002;
- A. Serpieri, Polifonia shakespeariana, Roma, Bulzoni, 1993, pp. 41-67, 105-118 e 122-134 (su Riccardo II, Enrico V e Amleto): lo si trova nella Biblioteca di Anglistica;
- T. Spencer, Shakespeare and the Nature of Man, New York, Macmillan, 1961, pp. 1-50, 93-135 e 153-162 (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica);
- M. Tempera (a cura di), Macbeth: dal testo alla scena, Bologna, Clueb, 1982, pagine scelte (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica);
- M. Tempera (a cura di), King Lear: dal testo alla scena, Bologna, Clueb, 1986, pagine scelte (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica);
- M. Tempera (a cura di), Hamlet: dal testo alla scena, Bologna, Clueb, 1990, pagine scelte (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica);
- M. Tempera (a cura di), King John: dal testo alla scena, Bologna, Clueb, 1993, pagine scelte (lo si trova nella Biblioteca di Anglistica).